Si sono incontrati a metà strada Comune di Torino e governo sui 61 milioni di euro che la sindaca Chiara Appendino reclamava come compensazione del passaggio da Ici a Imu.

Infatti, un emendamento alla manovra metterà in bilancio la restituzione di 35 milioni in cinque anni per il Comune di Torino.

A seguire la vicenda la viceministro all’Economia e cinque stelle torinese Laura Castelli che annuncia: «La pace Stato-Comuni è uno dei miei obiettivi di legislatura. Ho avviato questo lavoro con Torino, ma ce ne sono molti altri. Infatti sono tanti i Comuni italiani che hanno contenziosi con lo Stato su temi ambientali, fiscali, industriali. Sedersi e discutere dopo anni di ricorsi è ciò che fa bene alle Istituzioni. Questo Governo promuove il dialogo e così proseguirà il suo lavoro».