Gli attivisti del Movimento Cinque Stelle di Torino si sono dati appuntamento sotto la Prefettura di piazza Castello, questa sera, per protestare contro il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Dunque anche nel capoluogo piemontese iniziative dopo che il presidente non ha accettato il nome di Paolo Savona come ministro dell’Economia del governo M5s-Lega e dopo che Giuseppe Conte ha rinunciato all’incarico di premier.

Non nascondo la delusione e la rabbia i militanti grillini e della Lega. Come si definisce arrabbiato il presidente del consiglio comunale di Torino Fabio Versaci che dopo la decisione di Conte ha commentato sul suo profilo Facebook: «In questi casi rimanere istituzionali diventa molto difficile».

La sindaca Chiara Appendino ha invece usato Twitter per dire la sua «Questo Paese ha bisogno di un cambiamento vero e ne ha bisogno il prima possibile. Ringrazio Luigi Di Maio, il m5s e tutti quelli che fino ad oggi si sono battuti per questo obiettivo. E che sono sicura continueranno a farlo, fino alla svolta».