Chi sceglie di utilizzare le API Java per fare trading nel forex può ricavare facilmente dati di mercato, prezzi storici ed eseguire ordini

I mercati della finanza guardano con insistenza alle trimestrali Usa.
Il dollaro statunitense non sembra aver trovato un possibile equilibrio infatti prosegue sulla strada del deprezzamento e la situazione se da un lato potrebbe aver garantito un certo beneficio alle aziende Usa, i timori d’un accentuarsi del protezionismo potrebbero gettare nello scompiglio inducendo le aziende a rivedere molte cose.

“Proprio a proposito del protezionismo, sarà interessante seguire le dichiarazioni che arriveranno da Cina e Usa sugli sviluppi dei negoziati in corso – ha sottolineato Vincenzo Longo Market Strategist Ig -.
Rimane questo il pericolo numero uno dei mercati per il trimestre e per l’anno in corso. Più defilata la questione siriana, dopo che i toni si sono un po’ placati negli ultimi giorni”.

Il PIL cinese, osservato speciale per capire lo stato di salute dell’economia nel mondo
Vincenzo Longo considera determinante “non sottovalutare gli importanti dati macro presenti in agenda, a partire dal PIL cinese del primo trimestre, utile per capire lo stato di salute della seconda economia del mondo”.
L’analista Ig sottolinea inoltre che “Negli Usa, il focus sarà sulle vendite al dettaglio di marzo e sulla pubblicazione del Beige Book della Federal Reserve, che potrebbe confermare i timori di molte aziende (soprattutto quelle del settore primario), dopo i recenti dazi sull’acciaio e sull’alluminio”.

In Europa attenzione puntata sull’indice Zew
Sul versante europeo merita particolare attenzione l’indice Zew “focalizzato sulla fiducia degli investitori tedeschi, che potrebbero cercare riscatto dopo il tonfo del mese scorso”.

E in Italia riflettori accesi sulla situazione politica
In Italia i riflettori restano accesi sui fatti politici soprattutto dopo il secondo giro di consultazioni.
“Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha affermato come non siano stati fatti progressi nell’ultima settimana e che il Paese necessita di un governo con pieni poteri. A questo punto, in mancanza di un accordo tra Salvini e Di Maio, diventa molto probabile l’affidamento di un incarico esplorativo in capo a una figura terza che possa andare a chiedere la maggioranza in Parlamento”.

Le valute muovono il mercato del forex 
Per chi fa trading sul forex le informazioni geo politiche risultano estremamente interessanti e tutte le novità sul dollaro, sui timori legati al protezionismo, sullo stato di salute del PIL cinese e tanto altro ancora risultano estremamente importanti per acquistare o vendere le valute e ricavare un utile, ovvero fare trading sul forex.

Chi sceglie di utilizzare le API Java per fare trading nel forex può ricavare facilmente dati di mercato, prezzi storici ed eseguire ordini.
Le API possono essere usate correttamente tramite Excel (VBA), .NET, Java ed un qualsiasi linguaggio di programmazione che supporta HTTP.

Le API facilitano la codifica del codice nella maniera più veloce possibile.

Il trading sul forex cresciuto costantemente negli ultimi 5 anni
Il trading sul forex è entrato a far parte della vita di molti italiani, diventando un’attività sempre più apprezzata dai trader esperti o da chi si avvicina per la prima volta a questa tipologia di investimento.
Per poter operare con attenzione è importante scegliere un broker serio al quale appoggiarsi.