Sono ancora solo indizi che però portano verso un nome. Quello di Antonino Iaria.

Stiamo parlando del nuovo assessore all’Urbanistica di Torino. Da giorni il consigliere Cinque Stelle è entrato nella rosa dei papabili e non per caso.

Infatti non è una novità il fatto che chi prenderà il posto di Guido Montanari, l’ex vicesindaco con le deleghe all’Urbanistica, a cui Appendino ha dato il benservito dopo che il Salone dell’Auto ha lasciato Torino per Milano, sarà uno dei consiglieri di maggioranza.

Non solo: 49 anni, laurea in architettura, con esperienze come architetto civile e varie consulenze sulle spalle. Iaria è consigliere anche in Città Metropolitana, dove ha deleghe ai lavori pubblici, gare e contratti e infrastrutture. Insomma per dirla alla buona “uno che ne sa”. Mentre a Palazzo di Città è presidente della Quarta Commissione “Sanità e servizi sociali”.

Un fedelissimo della sindaca. E qui l’ultimo indizio fresco di giornata.

Antonio Iaria infatti questa mattina ha fatto colazione con Chiara Appendino, al “Sicily” di via Cibrario 17, praticamente a pochi metri dalla casa della sindaca.

Non è dato sapere gli argomenti trattati davanti a cappuccino e caffè, ma c’è chi giura che avevano più a che fare con l’incarico in giunta che a un commento sul neo governo targato M5s-Pd.

Ma attenzione. Prima del 9 settembre, giorno in cui Appendino annuncerà urbi et orbi il nome del neo assessore, spetterà ai consiglieri grillini condividere o meno la scelta fatta.

Comunque sia Iaria resta in pole position.