«Qua siamo disponibili al dialogo, ma chi urla non trova spazio. La nostra responsabilità è nei confronti dei giovani». Poche parole ma abbastanza chiare per capire che sulla delibera che prevede l’ingresso a pagamento per la Ztl la sindaca Chiara Appendino non intende retrocedere.

La prima cittadina si è confrontata con le 500 persone che questa sera alle 19 erano in presidio contro il nuovo progetto “Torino centro aperto” che prevede un ingresso a pagamento nella zona Ztl. Una scelta ideologica ambientalista che la giunta Cinque stelle ha sempre difeso ma che vede il parere contrario dei commercianti che temono ricadute negative per le loro attività. A sostenere la protesta dei commercianti anche le associazioni di categoria come Ascom, Confesercenti e anche il presidente della circoscrizione 1 Massimo Guerrini.

La sindaca è poi rientrata nel suo ufficio dove ha realizzato un video in cui spiega le ragioni della sua scelta.

video di Andrea Doi

Foto di ©Rawsht Twana

 

 

Il video della sindaca