La parlamentare di Fratelli d’Italia, Augusta Montaruli, e il neo consigliere regionale Maurizio Marrone, hanno presenteranno un esposto alla Procura della Repubblica per chiedere la chiusura degli cannabis shop di Torino.

«Presenteremo un esposto per chiedere la chiusura degli shop ed il sequestro della cannabis che le Sezioni Unite della Cassazione hanno chiarito una volta per tutte essere droga a tutti gli effetti», spiegano Montaruli e Marrone.

«Intendiamo attivarci – aggiungono – per mettere fine a questo periodo di legalizzazione occulta e illegittima della canna libera, che, a dispetto della propaganda degli antiproibizionisti, ha solo riportato l’invasione dell’eroina e di altre droghe pesanti nello spaccio di strada».

In Piemonte sono circa 55 i cannabis shop, di cui 20 a Torino.

«Le sentenze vanno applicate e i negozi che vendono droga vanno chiusi», concludono i due esponenti di Fratelli d’Italia.