Mimmo Carretta

Autore

Dal 2017 segretario provinciale del Partito Democratico. Laureato in lettere moderne, master in comunicazione, lavora per una società specializzata in gestione e fruizione dei beni culturali. Giornalista pubblicista. Già consigliere nel 2011, nell’amministrazione Fassino è stato presidente della Commissione Urbanistica e Trasporti. Nel 2015 è consigliere della Città Metropolitana dove assume l’incarico di presidente della Commissione per l’adozione del piano territoriale. Nelle elezioni comunali del 2016 è rieletto consigliere comunale.
Non me sta bene che no

Non mi sta bene che la Sindaca, che è anche la mia Sindaca, non abbia ancora trovato il tempo per esprimere solidarietà al Partito Democratico per le aggressioni subite durante il corteo del primo maggio. Si chiama fare il sindaco, di tutti. Si chiama difendere il diritto di manifestare, di tutti. Si chiama senso delle […]

/ di Mimmo Carretta
Giù le mani da Dar al Hikma

A colpi di recensioni su Facebook e nascondendosi dietro improbabili “carenze culturali” (sob!) , il Movimento Cinque Stelle di Torino prova a mandare al macero l’esperienza ventennale del centro Dar al Hikma di via Fiocchetto a Torino. Bene, io purtroppo non leggo recensioni, ma conosco quel luogo, la gente che ci lavora. Conosco la passione […]

/ di Mimmo Carretta
Il decreto sicurezza tra proteste, ricorsi e la salvezza dell’umanità

Gli aspetti da contrastare del Decreto Salvini sono innumerevoli: si smonta il sistema di accoglienza dei migranti promettendo in cambio maggiore sicurezza pubblica, ma nessun Paese può essere sicuro nel caos. Misure ciniche e disumane aumenteranno la disperazione e metteranno a rischio una volta di più il traguardo di benessere sociale che faticosamente la nostra […]

/ di Mimmo Carretta
Fenomenologia banfesca

È innegabile: la nomina di Lino Banfi, voluta dal vicepremier Luigi Di Maio, come rappresentante dell’Italia nella commissione dell’Unesco sta facendo discutere. Sui social il nome dell’attore è diventato tendenza. E assieme ad esso anche i tormentoni di chi da un lato non condivide la nomina, sottolineando come sia necessario un curriculum di tutt’altro tipo […]

/ di Mimmo Carretta
Pd, verso il congresso: ritroviamo il giusto entusiasmo

La democrazia costa. Costa impegno, sacrificio, passione. In queste ore i nostri funzionari sono all’opera per organizzare le primarie del 16 dicembre: uno sforzo enorme che sta coinvolgendo tutti, militanti, segretari, iscritti e simpatizzanti. In questo momento difficile le primarie possono essere una grande opportunità, soprattutto di confronto. Sta a noi difenderle con le unghie e […]

/ di Mimmo Carretta
Sabato 20 ottobre tutti in piazza

Ventenni furono chiamati dopo l’8 settembre 1943 a decidere da che parte stare. Lo fecero con forza e coraggio. Oggi, chi ancora è qui per poterlo raccontare, non solo si spende perché la memoria non venga cancellata, ma lancia un appello, soprattutto rivolto ai giovani: ritroviamo tutti insieme la voglia e la volontà di riprendere […]

/ di Mimmo Carretta
Daisy Osakue, la gratuità del gesto deve farci riflettere

Alla fine tutti, o quasi, hanno tirato un sospiro di sollievo. Ha tirato un sospiro di sollievo il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini che non avendo nulla di cui occuparsi si è immediatamente scagliato sui social per auto-assolversi (“vedete, il razzismo non c’entra nulla”). Hanno tirato un sospiro di sollievo i pentastellati dopo giorni di imbarazzante […]

/ di Mimmo Carretta
Festa de L’Unità: una sedia vuota per Appendino

Era il 1995, la prima volta Gianfranco Fini, leader di Alleanza Nazionale, alla Festa de L’Unità, in un faccia a faccia con Walter Veltroni. Ma fu anche la prima volta di Forza Italia (presente tutto lo stato maggiore, da Ferrara a Previti, da Dotti ad Urbani). Anni di scontri durissimi, ma anche di sano confronto. […]

/ di Mimmo Carretta