Francesco Tresso

Autore

Nato e cresciuto a Torino, sposato con Roberta da oltre 20 anni e ha due figli: Tommaso e Maddalena. Laureato in Ingegneria Civile al Politecnico di Torino ha lavorato in Italia ed all'estero nel campo della progettazione di infrastrutture e della pianificazione territoriale ed ambientale. Oggi è socio e amministratore di alcune società di ingegneria torinesi. Da sempre nel mondo dell’associazionismo, ho svolto numerose attività di volontariato in collaborazione con ONG per la realizzazione di progetti (scuole, reti idriche, pozzi) in Africa e Asia. Collabora con l’Ufficio Stranieri del Comune di Torino e con la Pastorale Migrantes della Diocesi, per l’accoglienza e l’integrazione dei migranti. Consigliere comunale e capogruppo della Lista Civica per Torino.
Utenze pagate dal Comune, sicurezza fantasma e un futuro che non c’è: le non risposte sulla Cavallerizza

Ben tre assessori rispondono ai 6 punti dell’interpellanza generale (Cavallerizza dimenticata) che ho presentato insieme ad altri consiglieri sul futuro della Cavallerizza. Il vicesindaco Montanari afferma in aula che il tema è interdisciplinare, ed è per ciò che ne parlano tutti: ecco, il mio timore è proprio questo, che continuino a parlarne tutti per far […]

/ di Francesco Tresso
Olimpiadi: Appendino corre da sola

La sindaca e la maggioranza decidono di proseguire da soli sul tema della candidatura olimpica Torino 2026. Approvano una delibera contraddittoria, da un lato affermando di volersi candidare e contemporaneamente mettendo paletti e condizioni al CONI, mal celando dubbi e perplessità sul fatto che le olimpiadi siano un’occasione di sviluppo per Torino e per le […]

/ di Francesco Tresso
Olimpiadi 2026, Torino non perda l’entusiasmo

Il dibattito cittadino sulla vicenda della candidatura olimpica sta assumendo in questi giorni una piega che non aiuta a perorarne la causa. La sindaca è oggettivamente in difficoltà per via di alcuni consiglieri dissidenti che, nell’approvazione del dossier di candidatura, le faranno mancare la maggioranza a cui in questi 2 anni si era ben abituata. […]

/ di Francesco Tresso
L’ora più buia per Torino

L’assessore Sergio Rolando nella sua relazione di accompagnamento del Bilancio 2018 ha citato Winston Churchill chiedendo di evitare “sterili e stucchevoli rimpalli di colpe” e ha invitato a lavorare insieme per il bene comune della città. Ma cosa è successo, dopo due anni in cui si è sempre ribadito di voler dare dei segni di […]

/ di Francesco Tresso