Andrea Doi

Direttore

Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna, Gruppo Espresso. Nel '98 lavora per Il Manifesto e per Torino Sera fino al 2000. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Avvenimenti e Left. Dal 2008 al 2010 al quotidiano La Stampa. Nel 2007 fa il suo ingresso a Nuova Società, di cui è il direttore dal 2017. Ha un blog che trascura sull'Huffington Post. Ha scelto il Milan come sua unica religione. E vorrebbe il mare a Torino.
Valentina Sganga: di politica e social network e fake news

Pubblichiamo integralmente, in quanto diritto di replica, la risposta della capogruppo in Consiglio comunale del Movimento Cinque Stelle a Torino Valentina Sganga a un “Punto di vista” del senatore del Partito Democratico Mauro Maria Marino. Andrea Doi (direttore responsabile di Nuova Società)   Di politica e social network e fake news “Non mi sognerei mai […]

/ di Andrea Doi
Mezzi Tundo fermi e corse cancellate. Magliano. “È finito il gasolio?”

Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in consiglio comunale a Torino, è da questa mattina che continua a ricevere segnalazioni di utenti del servizio Tundo, per il trasporto dei disabili, sulla cancellazione delle corsa-taxi già prenotate. «La voce che circola – spiega Magliano – è che non vi sia più disponibilità di gasolio. Voci ufficiose indicano […]

/ di Andrea Doi
Toninelli appoggia Appendino: “Le Olimpiadi solo a Torino”

Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, in visita a Torino per l’inaugurazione di via Monferrato (una via pedonale e digitalizzata ai piedi della Collina), da ragione a Chiara Appendino sulla vicenda Olimpiadi: niente tridente con Milano e Cortina. «Rimango personalmente dell’idea che quella di Torino sia la scelta migliore da tutti i punti di vista, […]

/ di Andrea Doi
Carretta: “Sui cartelli di Torino la scritta medaglia d’oro alla Resistenza”. Versaci: “Sono d’accordo”

Il consigliere comunale di Torino e segretario metropolitano del Partito Democratico, Mimmo Carretta, ha chiesto al presidente del consiglio comunale, Fabio Versaci, di aggiungere nei cartelli con la scritta “Torino”, che si trovano all’ingresso della città, la frase che indichi l’onorificenza che avuto il capoluogo piemontese per il suo apporto durante la Guerra di Liberazione. […]

/ di Andrea Doi