Sarebbe stata aggredita ieri notte, verso l’una e mezza, da sconosciuti Daisy Osakue: la ragazza di colore, di origine nigeriana, è stata affiancata mentre camminava assiema a un gruppo di amici per strada a Moncallieri da una macchina con a bordo due uomini, e uno di questi l’avrebbe colpita ad un occhio con un uovo.

Osakue, 22enne atleta nel lancio del disco e detentrice del record italiano Under 23, è anche iscritta ai Giovani Democratici del Piemonte. Daisy è stata convocata anche per i campionati assoluti europei di atletica a Berlino, partecipazione che ora sarebbe in forse dopo l’aggressione.

«Come giovani democratici esprimiamo a Daisy tutta la nostra solidarietà e il nostro affetto – commentano Ludovica Cioria, segretario regionale GD Piemonte, e Francesco Bouvet, segretario provinciale GD Torino – Saremo al suo fianco nella battaglia per chiedere giustizia: vogliamo che questi criminali vengano trovati, processati e condannati».

«Il clima di intolleranza e cieca violenza che si sta creando in Italia deve mettere in allarme tutte le istituzioni, a partire dal Governo. È ora di smettere di sottovalutare le aggressioni a danno di persone che come unica colpa hanno quella di avere un diverso colore della pelle. Chi finge che siano incidenti o coincidenze mente sapendo di mentire. Continure ad alzare i toni sulla questione dei migranti è all’origine di queste situazioni, chi diffonde messaggi del genere per noi ha una responsabilità in tutti questi episodi. Basta» concludono i Giovani Democratici.

Sulla vicenda stanno indagando ora i Carabinieri per capire i reali motivi dell’aggressione, anche se pare sia già esclusa la pista che porta alla discriminazione razziale, visto che episodi analoghi sono stati registrati nelle scorse settimane sempre a Moncalieri ma senza alcun intento xenofobo. Intanto la ragazza è stata visitata all’oftalmico da dove è uscita alle 11.30, con la diagnosi di una lesione alla cornea dovuta a un frammento di un guscio di uovo.