La sindaca di Torino Chiara Appendino commenta la vicenda giudiziari che ha portato all’arresto dell’assessore regionale Roberto Rosso: «Il quadro che emerge dalle indagini condotte  dalla Procura di Torino da cui risultano rapporti tra politica e criminalità organizzata è sicuramente preoccupante e ci induce a tenere sempre alta la guardia sul persistente pericolo di infiltrazioni mafiose e sulla relativa possibilità di condizionare le attività della pubblica amministrazione». 

«Per questo motivo il lavoro della Magistratura e delle Forze dell’ordine a tutela della legalità e degli interessi dei cittadini risulta quanto mai prezioso, come indispensabile rimane l’impegno e la massima attenzione da parte di chi ricopre o si candida a ricoprire una carica pubblica», conclude Appendino.