Un momento di solidarietà per gridare il proprio no al razzismo. A organizzarlo i ragazzi del Collettivo Majorana, dell’Istituto superiore Majorana di Moncalieri, frequentato dalla sorella minore di Daisy Osakue, la 22enne atleta aggredita e ferita a un occhio dal lancio di uova la notte scorsa.

«Il collettivo Majorana vuole lanciare un messaggio di antirazzismo e di solidarietà per una ragazza che ha subito un’aggressione violenta e razzista e invita tutti a partecipare all’incontro»spiegano i ragazzi che danno appuntamento per le 21 in Via Ada Negri 14, davanti all’istituto.