Edison Energia si è aggiudicata la gara per la fornitura di energia green istituita dalle 14 aziende pubbliche di Water Alliance Acque di Lombardia e Acque del Piemonte.  La società del Gruppo Edison attiva nella vendita di energia elettrica e gas naturale si è aggiudicata un contatto di 109.108.489 euro per la fornitura di energia elettrica da sole fonti rinnovabili che andrà a soddisfare un fabbisogno di 688.545 MWh.

Un’iniziativa importante perché l’aggregazione dei due network di aziende Water Alliance, ha permesso di contenere i rialzi di mercato del 2018, consentendo un ribasso del 2%, che ammonta a 733.328 euro, rispetto all’importo a base di gara.

L’importo complessivo è suddiviso in due lotti – lotto 1 da 47,044 mln € (bassa tensione), lotto 2 da 62,797 mln € (media e alta tensione) –  assegnato a Edison Energia, a seguito di asta elettronica. L’obiettivo è quello soddisfare il fabbisogno delle imprese coinvolte e ridurre al tempo stesso l’impatto ambientale. L’energia servirà ad alimentare i depuratori, le stazioni di sollevamento acque reflue, gli impianti di sollevamento e trattamento acque potabili, fino agli impianti di protezione catodica e per le sedi e gli uffici delle 14 aziende: BrianzAcque, Gruppo CAP (CAP Holding e Amiacque), Lario Reti Holding, Padania Acque, SAL e Uniacque per la Lombardia e ACDA – Azienda Cuneese dell’Acqua, Acquedotto della Piana, Acquedotto Valtiglione, AMC – Azienda Multiservizi Casalese, AMV – Azienda Multiservizi Valenzana, CCAM – Consorzio dei Comuni per l’Acquedotto del Monferrato, SISI – Società Intercomunale Servizi Idrici e Gruppo SMAT – Società Metropolitana Acque Torino per il Piemonte. Il risultato punta a essere un risparmio in termini economici e conseguentemente ricadute positive sulle bollette: l’energia elettrica incide infatti per il 25% sui costi complessivi di gestione del servizio idrico che si traduce in circa 12 euro all’anno per ogni utente servito.

La gara, a prezzo fisso, è stata emessa a nome di Water Alliance – Acque di Lombardia, la rete di imprese realizzata dalle aziende idriche in house della Lombardia (tra cui Gruppo CAP (Cap Holding e  Amiacque), BrianzAcque, Lario Reti Holding, Padania Acque, SAL, Uniacque) ed ha ricevuto mandato da Water Alliance – Acque del Piemonte, network di imprese fra i gestori pubblici del servizio idrico del Piemonte, in particolare: ACDA – Azienda Cuneese dell’Acqua, Acquedotto della Piana, Acquedotto Valtiglione, AMC – Azienda Multiservizi Casalese, AMV – Azienda Multiservizi Valenzana, CCAM – Consorzio dei Comuni per l’Acquedotto del Monferrato, SISI – Società Intercomunale Servizi Idrici e Gruppo SMAT – Società Metropolitana Acque Torino.

Water Alliance – Acque di Lombardia

Water Alliance è la prima rete di imprese tra aziende idriche in house della Lombardia, nata il 24 aprile 2015. Ne fanno parte Gruppo CAP, BrianzAcque, Uniacque, Padania Acque, Lario Reti Holding, SAL, Pavia Acque e Secam: otto aziende pubbliche del servizio idrico integrato che insieme garantiscono un servizio di qualità a oltre 5 milioni e mezzo di abitanti (più della metà dei cittadini lombardi), e che hanno deciso di fare squadra per coniugare il radicamento sul territorio e le migliori pratiche nella gestione pubblica dell’acqua. Il progetto ha il patrocinio di ANCI Lombardia e Confservizi Lombardia.

Water Alliance – Acque del Piemonte

Water Alliance – Acque del Piemonte è una rete di imprese fra i Gestori Pubblici del Servizio Idrico in Ambito Piemontese, costituita il 19 luglio 2016, che fornisce il servizio idrico ad oltre 3,5 milioni di abitanti – circa l’80% della popolazione piemontese, con un fatturato complessivo di circa 600 milioni di euro. Alla rete hanno aderito 12 imprese pubbliche operanti nel settore del servizio idrico secondo il modello dell’in-house providing: ACDA – Azienda Cuneese dell’Acqua, ACEA Pinerolese Industriale, Acqua Novara VCO, Acquedotto della Piana, Acquedotto Valtiglione, AMC – Azienda Multiservizi Casalese, AMV – Azienda Multiservizi Valenzana, CCAM – Consorzio dei Comuni per l’Acquedotto del Monferrato, CORDAR Biella, Gruppo AMAG, SISI – Società Intercomunale Servizi Idrici e Gruppo SMAT – Società Metropolitana Acque Torino.